Viva Dante – Ravenna 2020/2021

Un intero anno dedicato al padre della lingua italiana: le celebrazioni del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri saranno in corso dal 5 settembre 2020, con l’apertura a Ravenna alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, fino al 12 settembre 2021, quando un concerto in piazza San Francesco diretto da Riccardo Muti saluterà la conclusione degli eventi.

Con la regia del Comune di Ravenna, il sostegno della Regione Emilia-Romagna, l’apporto del Comitato dantesco di Ravenna, il coinvolgimento delle eccellenze culturali cittadine, affermate in ambito nazionale e internazionale, si propone alla comunità locale, che ogni giorno a Ravenna “respira Dante”, ma anche all’Italia e al mondo un complesso di iniziative che comprendono eventi istituzionali, letterari, espositivi, performativi, didattici e di ricerca, accompagnati da interventi strutturali che lasceranno un segno tangibile di questo settimo centenario, in un percorso che oltrepasserà il 2021.

Il programma, molto corposo e articolato, è destinato ad arricchirsi ulteriormente, anche grazie ai 38 contributi derivanti dalla “chiamata pubblica” e a quelli dei soggetti convenzionati. Perché Dante a Ravenna rappresenta da sempre l’oggetto di una progettualità condivisa che suscita l’interesse, la riflessione e la creatività di tutti e attorno al quale si stanno sviluppando e si svilupperanno numerose altre iniziative, in un capillare dialogo tra eventi di portata internazionale, occasioni di partecipazione diffusa e percorsi di condivisione tra le città dantesche.

un progetto di Giampiero Corelli - con il contributo di Marinella Freschi, Luigi Berardi e Domenico De Martino
un progetto di Giampiero Corelli - con il contributo di Marinella Freschi, Luigi Berardi e Domenico De Martino
Cosa
Quando