FESTIVAL APERTO 2018 - PASSAGGI

La decima edizione del Festival Aperto – in programma a Reggio Emilia dal 15 settembre all’8 dicembre nei tre teatri della Fondazione (Valli, Ariosto e Cavallerizza) – porta un titolo che richiama l’importanza della trasformazione: Passaggi. Il sottotitolo – Canzoni / Rivoluzioni – riassume i meccanismi artistici e sociali della trasformazione.

Fra canzoni e rivoluzioni, ripetizioni e trasformazioni e relative idee trascese in materia dell’immaginario personale e collettivo, ha così luogo il rispecchiamento dei moti del mondo esterno con quelli del mondo interiore, la sublimazione dei grandi e piccoli mutamenti delle cose e delle persone; così come delle stesse pratiche espressive, che per definizione stanno in stato di rivoluzione permanente. Fra musica, teatro, danza, circo e altre visioni, attingendo com’è sua radicata consuetudine a temi del contemporaneo, il festival pone un accento speciale sullo sconfinamento programmatico tra le singole discipline, sulla permeabilità fra i generi, con l’obiettivo di mettere in luce quello spazio di utopia realizzata – le arti performative – che rende i progetti sempre meno classificabili, sempre più da scoprire.

Il programma – con 28 fra concerti e spettacoli – si snoda attraverso alcuni percorsi orientativi (intesi per l’appunto non come compartimenti stagni ma come suggerimenti di lettura e snodi di collegamento): Rotte est-europee; Anti-pop songs; Sol # – concerti con parole; Teatro per la musica e per lo spazio; Danza & Confini; Circo; Kids.

Ricerca

Cosa
Quando