Il liutaio. L'arte di costruire la musica

Il Liutaio foto scena-1Stradivari. Un nome che tutti conoscono e che si lega a Cremona e alla sua scuola di liuteria. Pochi sanno però che di questa tradizione non rimarrebbe nulla se non fosse stato per la città di Bologna e soprattutto Giuseppe Fiorini liutaio bolognese che, oltre un secolo dopo rilancerà la scuola italiana.

Il liutaio è un viaggio alla scoperta della liuteria, un mondo dove la ricerca non finisce mai e ogni piccolo segreto, una volta svelato, apre una porta su di un’infinità di altri mondi inesplorati. Cercheremo di imparare ad ascoltare la musica con orecchio diverso e capiremo l’importanza della scuola emiliano romagnola nel mondo sia in chiave storica che ai giorni nostri. Ogni liutaio ci lascerà intravedere il fascino e forza della passione che guida il suo lavoro, i piccoli dettagli che portano ad ottenere alcune sfumature di profondità e calore nel suono, che solo studio dedizione e talento possono ottenere. Sarà anche l’occasione per mostrare un po’ di quello che è il rapporto tra liutaio e musicista, in quella sottile terra di nessuno che diventa lo strumento. Percezioni ed esigenze diverse che devono trovare un accordo con un unico intento, portare lo strumento alla sua massima espressività.

 

La scheda

genere
Web serie
soggetto
Andrea Dalpian e Riccardo Nanni
sceneggiatura
Andrea Dalpian e Riccardo Nanni, Giusi Santoro
regia
Andrea dal Pian
scenografia
Andrea Dalpian
fotografia
Andrea Dalpian, Danilo Caracciolo
montaggio
Giusi Santoro, Roberto Montanari
interpreti
Gianluca Poli
prodotto da
POPCULT
distribuito da
GA&A
anno
2107