L’acqua non muore mai. Cinque domande sull’Alzheimer e la memoria

Regia di Barbara Roganti | documentario | 2019

Siamo una società che invecchia rapidamente, e che allo stesso tempo vive un pregiudizio, un “ageismo”, nei confronti dell’essere anziani. Tra i terrori più grandi ci sono la perdita dell’autonomia, dell’identità, e l’onere doloroso dell’accudimento. Il documentario affronta questi temi non con l’intento di fornire una soluzione ma di cominciare a porci insieme domande nuove. Partendo da alcune frasi scritte da pazienti con diagnosi d’Alzheimer,  percorre un viaggio fatto di incontri e piccoli cambiamenti quotidiani, per arrivare a scoprire che anche l’Alzheimer può offrire anche una opportunità di crescita, e che è possibile costruire protesi utili la memoria.

Stato
in corso
Regia
Barbara Roganti
Soggetto e sceneggiatura
Barbara Roganti
Direttore della fotografia
Carlo Bussi
Durata
55'
Location
Bologna, Reggio Emilia, Milano
Bando di riferimento
Bando Produzioni regionali - anno 2019