I Wonder Pictures e Garrincha Dischi: il cinema è un’altra musica

19 dicembre 2018

Dopo i successi nella distribuzione e la gestione di sale cinematografiche, per Andrea Romeo e la sua I Wonder Pictures non poteva mancare la strada della produzione, che si avvia ufficialmente fondendo Cinema e Musica, legame che da sempre anima i progetti della casa bolognese. Ad accompagnare I Wonder in questo nuovo percorso sarà un’altra importante impresa del territorio, Garrincha Dischi, etichetta indipendente fondata nel 2008 da Matteo Romagnoli e nota al grande pubblico per i nomi in scuderia, come Lo Stato Sociale, Ex-Otago, Cimini, Punkreas e The Bluebeaters.
La partnership, al momento quinquennale, porterà alla produzione di opere cinematografiche – documentarie e di finzione – con una duplice sinergia: Garrincha Dischi darà a I Wonder la produzione e la distribuzione dei prodotti cinematografici degli artisti da lei rappresentati, attingendo contemporaneamente all’archivio audiovisivo di I Wonder per le proprie attività, come videoclip e concerti. Da parte sua I Wonder affiderà a Garrincha la cura delle colonne sonore dei film prodotti, in cui si potranno ascoltare brani composti ad hoc e inediti.
Dopo l’antecedente esordio nella produzione di Romeo con lo sconvolgente “The Cleaners” la collaborazione tra le due case è già di fatto iniziata con il singolo Ancora un giorno, di The Bluebeaters e Willie Peyote, composto per l’edizione italiana dell’omonimo docufilm d’animazione tratto dal capolavoro di Ryszard Kapuściński. Il film sarà in anteprima a Bologna al Pop Up Cinema da Capodanno, in tutte le sale italiane dal 31 gennaio 2019.
Strizzando l’occhio anche alla serialità, che punta alla collaborazioni con Sky, ma anche Amazon e Netflix, i progetti in cantiere sono al momento legati a un documentario sulla band Lo Stato Sociale, partendo dal concertone di Piazza Maggiore a Bologna e il film Ex-Otago – Siamo Come Genova, sugli Ex-Otago da Marassi in poi.
Il sodalizio tra I Wonder e Garrincha è in piena sintonia con la politica della Regione Emilia-Romagna, che proprio a Cinema e Musica ha dedicato due Leggi ad hoc, favorendo e incentivando le collaborazioni e gli investimenti in tutti gli ambiti di questi due settori, che vanno dalla produzione, alla formazione.