Vito Palmieri e "Da Teletorre 19 è tutto!"

11 aprile 2019

Nel 2001, in via Casini 4, in uno dei palazzoni del Pilastro, microcosmo pulsante della periferia bolognese, nasce Teletorre19, la prima tv condominiale italiana. L’idea è della portinaia, ma soprattutto di un ingegnere visionario e determinato, Gabriele Grandi, che un giorno collega l’uscita del suo videoregistratore alla centralina dell’antenna, dotando così – naturalmente dopo una riunione di condominio – i 72 appartamenti di un canale via cavo autogestito. Al “Virgolone” – come viene chiamato da tutti il complesso di edifici della zona per la singolare conformazione – è la rivoluzione.
Questa meravigliosa e singolare esperienza comunitaria ha affascinato Vito Palmieri, autore e documentarista di grande sensibilità che, prodotto dalla casa bolognese Articolture, ha raccontato il complesso micromondo di Gabriele Grandi – purtroppo scomparso recentemente – e dei condomini, nel corto Da Teletorre 19 è tutto!, sostenuto da Emilia-Romagna Film Commission e dal progetto ministeriale Cineperiferie, nonché selezionato per l’edizione 2019 di Doc in Tour.

Video

Vito Palmieri parla del suo film