Venezia 77: alla 35esima Settimana Internazionale della Critica l’Emilia-Romagna apre e chiude il programma

21 luglio 2020

Sarà Les Aigles de Carthage di Adriano Valerio a inaugurare a settembre la 35esima edizione della Settimana Internazionale della Critica di Venezia, chiudendo con Zombie di Giorgio Diritti la programmazione di questo 2020 così speciale.
Lavoro italiano e franco tunisino, Les Aigles de Carthage vede la produzione della bolognese Sayonara Film e la distribuzione di Elenfant, e fa rivivere le emozioni della finale di Coppa Africa del 20004. L’accoppiata Sayonara/Elenfant si ripropone anche nel cortometraggio opera prima di Olga Torrico, Gas Station, in concorso nella sezione Sic@Sic Short Italian Cinema, sezione nata da una sinergia tra  il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) e Istituto Luce-Cinecittà, ed è una delle iniziative per il supporto allo sviluppo del nuovo cinema italiano e per la promozione dei giovani autori. Cofondatrice con Adam Selo proprio di Sayonara Film, Olga è al suo primo cortometraggio – che ha anche interpretato –  girato in 35 mm all’interno dell’iniziativa Terre di Cinema.
Zombie racconta invece di un giorno di Halloween particolare, in cui la piccola Camilla si ritrova a passeggiare per la strada con la mamma, ma non sarà il “dolcetto o scherzetto” che pensa. Giorgio Diritti è anche produttore di questo corto, che ha realizzato con Simone Bachini (Aranciafilm) e Rai Cinema, in collaborazione con Paola Pedrazzini e Pier Giorgio Bellocchio (Fondazione Fare Cinema).
La Settimana Internazionale della Critica si terrà dal 2 al 12 settembre, nell’ambito della 77esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. La selezione dei film è curata dal Delegato Generale Giona A. Nazzaro con i membri della commissione di selezione Paola Casella, Simone Emiliani, Beatrice Fiorentino e Roberto Manassero.