Speciale Venezia 77: a "Est" del Lido

03 settembre 2020

A poche settimane dalla caduta del muro di Berlino, Pago, Rice e Bibi, tre ragazzi di ventiquattro anni, lasciano la tranquilla Cesena per vivere un’avventura: dieci giorni di vacanza nell’Europa dell’est, verso quei luoghi in cui è ancora presente il regime sovietico. Giunti a Budapest conoscono Emil, un rumeno in fuga dal suo paese a causa della dittatura. Gli eventi si susseguiranno tra colpi di scena, sullo sfondo una rivoluzione politica e sociale che cambierà la storia del ‘900 per sempre.
Questa, in poche frasi, la trama del road movie Est (Dittatura last minute), il secondo lungometraggio di Antonio Pisu, ispirato alla storia vera dei cesenati Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi – da cui nasce tra l’altro l’idea del progetto –  e del viaggio in Romania da loro fatto con un amico nel 1989.
Nel ruolo di Rice Lodo Guenzi, voce e chitarra del noto gruppo bolognese Lo Stato Sociale che, diplomatosi all’accademia di Arte Drammatica Nico Pepe, ha sempre percorso la carriera di attore parallelamente a quella musicale. Il suo sarà così un debutto ufficiale su grande schermo.

Il film inaugurerà  il 3 settembre “Notti Veneziane”, la sezione OFF delle Giornate degli Autori di Venezia 77.

Prodotto da Genoma Films, il collaborazione con Rai e con il sostegno del MiBACT e di Emilia-Romagna Film Commission, “Est” è stato girato tra Cesena e la Romania, toccando diverse location della città romagnola, tra cui Piazza del Popolo con il mercato ambulante, il Teatro Bonci e alcune vie del centro storico, oltre a diversi interni.

Vi proponiamo lo speciale del film.

Video

L'intervista a Lodo Guenzi e ad Antonio Pisu