A Soul Journey miglior documentario al London Independent Film Festival

26 marzo 2020

Il ritmo, i colori, gli straordinari personaggi che hanno animato le edizioni del Porretta Soul Festival hanno entusiasmato la giuria del London Independent Film Festival, che ha decretato A Soul Journey di Marco Della Fonte miglior documentario dell’edizione 2020.
Il film ripercorre la storia della mitica manifestazione che, ogni estate, riempie l’Appennino di musica e pubblico da tutto il mondo, portando a Porretta Terme, suggestiva cittadina termale del bolognese, i più grandi nomi internazionali del rhythm & Blues. Marco Della Fonte ne ha catturato la vita, le storie e i ricordi, attraverso le serate e i dietro le quinte di trent’anni di Porretta Soul.
Nel film compaiono, tra i tanti ospiti, Otis Clay – Otis Redding – Solomon Burke – Rufus Thomas– Bar Kays – William Bell – Chick Rodgers  – Sugar Pie DeSanto – Toni Green – William Bell – Swamp Dogg – Bobby Rush.
“E’ una grande soddisfazione non solo per me, che ne sono molto gratificato, ma per tutto il territorio, per il quale rappresenta  uno strumento di promozione incredibile – ha detto emozionato il direttore del Porretta Soul, Graziano Uliani – Questo documentario è anche un mezzo di promozione di artisti, spesso famosi negli anni ’60, che ora non hanno mezzi per promuoversi.  Dobbiamo inoltre ringraziare  il sostegno e la collaborazione della Regione Emilia-Romagna, che attraverso Lepida Tv ha ripreso e trasmesso il festival negli ultimi 15 anni, fornendo materiale di repertorio di qualità. Infine, sono stato io stesso molto sorpreso dai racconti degli artisti fatti al regista Marco Della Fonte, che è riuscito a catturare il vero spirito del Porretta soul Festival”.

A Soul Journey è stato prodotto dagli stessi Uliani e Della Fonte, insieme a Alex Di Martino, Leonardo Alberto Moschetta, Alessandro Paci.

 

Video

Il trailer del film