Sì, viaggiare! Il Future Film Festival diventa Kids

29 maggio 2019

È un paradiso per bambini e ragazzi destinato a conquistare anche i cuori degli adulti, il villaggio del cinema che prenderà vita dal 31 maggio al 2 giugno negli spazi del DAS (Dispositivo Arti Sperimentali) di Bologna. Per tre giorni, infatti, la città accoglie la prima edizione del Future Film Kids Festival, una vera full immersion tra indimenticabili film dei maestri dell’animazione di ieri ed oggi e aperitivi cartoon e cine-cene a tema, per la cui comunicazione visiva la disegnatrice Pippa Crunick ha creato l’illustrazione originale.

A segnare il passo di questa prima edizione sarà proprio l’idea di viaggio, grazie a un programma che raccoglie film recenti e storici capaci di far volare animi e immaginario tra letteratura, storia, tempo, spazio, arte. Proprio come l’ultimo film di Michel Ocelot, Dililì a Parigi, che – seguendo le peripezie di una bambina coraggiosa capace di sbaragliare una banda di delinquenti con la forza, l’astuzia e la dolcezza – tesse il filo di una storia rivista e aggiornata del secolo scorso, che restituisce un ruolo di primo piano a figure di artiste e scienziate femminili che hanno segnato un’epoca di scoperte e capolavori (come Colette, Camille Claudel e Marie Curie). Ma andando indietro nel tempo,  in una sala dove si entra senza scarpe e con ingresso a offerta libera, i bambini potranno viaggiare con le letture animate delle Storie in Valigia condotte da Andrea Fugaro, e approdare, attraverso lo schermo, nel mondo lillipuziano dei Viaggi di Gulliver di Max Fleischer del 1939, e poi scoprire quanto è avvincente tirare torte in faccia a i potenti, ai falsi e ai bugiardi con La torta in cielo di Lino dal Fra, film del 1973, fino al fantascientifico I maestri del tempo di René Laloux e Moebous, del 1982. Tra le visioni è in programma poi anche Matì e Dadà, cinque episodi di una serie animata prodotta a Bologna da Achtoons, sulla storia dell’arte: Parmigianino, Camera degli Sposi, Pantheon, moschea di Sinan e Tempio di Horju-ji, in cui i due personaggi viaggiano alla scoperta delle bellezze del mondo.

Oltre alla visione dei film, i giovani avventori potranno trascorrere l’intera giornata nel villaggio, e vivere decine di esperienze e di avventure di scoperta dei mestieri del cinema, come i laboratori di creazione di storie in cui potranno imparare a realizzare un piccolo film seguendo le cinque classiche tappe di scrittura, storyboard, animazione, musiche e post-produzione e l’Aperitivo cartoon al bar della Loggia, dove la merenda si fa con i cartoni animati e i cortometraggi più belli. Il 1° giugno potranno viaggiare nel cinema di Hayao Miyazaki, con un menu dedicato a La città incantata, Ponyo sulla scogliera, Porco Rosso e Il mio vicino Totoro, di cui verranno proiettati spezzoni tra un piatto e l’altro. Imperdibile è anche l’appuntamento con Igor Chimisso, character designer che ha lavorato per film come Star Wars, Corto Maltese e Gormiti e illustrato la graphic novel Solo, a Star Wars Story. Il 2 giugno, infatti, Chimisso incontrerà i bambini per insegnare loro a disegnare proprio i personaggi di Star Wars.

Future Film Kids Festival fa parte della programmazione culturale di Bologna Estate ed è sostenuto da Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.