“Sagre Balere” e “La prima meta” a Visions du Réel

23 marzo 2017

Due Film sostenuti da E-R Film Commission e Regione Emilia-Romagna nel programma di  Visions du Réel, l’importante Festival Internazionale del Cinema, che si terrà dal 21 al 29 aprile a Nyon, in Svizzera. Si tratta di Sagre Balere (Dance hall land) di Alessandro Stevanon e de La prima meta (First try) di Enza Negroni, in concorso rispettivamente nelle sezioni “Regard Neuf” e “Grand Angle”.

La musica da ballo, genere considerato marginale, anzi, spesso giudicato ridicolo o grottesco, rappresenta invece un fenomeno che coinvolge ogni anno oltre un milione di spettatori. Le sagre paesane, protagoniste dell’estate italiana, e le balere in inverno, sono microcosmi in cui un’Italia eterogenea e in trasformazione, si riunisce attorno alle orchestre da ballo, che animano prevalentemente le regioni del Nord del Paese.
Sagre Balere, road movie di Alessandro Stevanon, ci racconta questo mondo a passo di danza, attraverso il lavoro e la tournée del travolgente Omar Codazzi, leader dell’omonima orchestra e unanimemente riconosciuto come un vero e proprio fenomeno di costume: nelle sue oltre 200 date di spettacolo dal vivo annuali è infatti seguito da oltre 300.000 spettatori e con la sua etichetta discografica – fondata assieme alla moglie manager Adele – realizza cd e dvd venduti in migliaia di copie.
Realizzato anche con il contributo di Emilia-Romagna Film Commission,  il docufilm ha interessato diverse location della regione coinvolgendo i comuni di Zello d’Imola, nel bolognese; Pannocchia e Pilastro di Langhirano nel parmense;  Piacenza e le località di Vigolzone, Bobbio e Castel Sangiovanni; Comacchio, nel ferrarese e, infine, Riccione. Le proiezioni a Visions du Réel sono previste per il 21 aprile alle 14 e il 22 aprile alle 14:30.

La prima meta parla invece  dell’emozionante esperienza di un gruppo di detenuti del Carcere di Bologna, che ha formato la squadra di rugby Giallo Dozza, iscritta al campionato di serie C2, allenata dall’ex giocatore professionista Max Zancuoghi. Con grande sensibilità Enza Negroni ha realizzato un racconto di sport che si intreccia inevitabilmente con la vita, con le speranze, le disillusioni e le gare quotidiane da affrontare. Le proiezioni a Visions du Réel sono previste per il 22 aprile alle ore 22 e il 23 aprile alle 13:45. Il film è già visibile nelle sale dell’Emilia-Romagna attraverso la rassegna itinerante Doc in Tour. Il 30 marzo si terrà invece la prima bolognese al cinema Lumière della Cineteca.

Video

Trailer La prima meta