In Romagna “Solo cose belle”

22 agosto 2018

E’ San Giovanni in Marignano, nel riminese, la prima location di Solo cose belle, il lungometraggio di Kristian Gianfreda che oggi ha aperto il set sotto la produzione di Coffee Time e Sunset.
La sceneggiatura – scritta da Andrea Valagussa (don Matteo, la Strada di casa) Andrea Calaresi, Susanna Ciucci, Marco Brambini e dallo stesso Gianfreda – è ispirata alla vita nelle case della Comunità Papa Giovanni XXIII e mostra come sia possibile vedere il bello della vita semplicemente cambiando lo sguardo, la prospettiva, attraverso il vissuto della protagonista, una ragazzina sedicenne, che racconta la storia dello scontro/incontro tra gli ospiti di una casa famiglia e un paese dell’entroterra riminese che subisce l’impatto di questa comunità parallela. Nella struttura, oltre a papà e mamma, abitano infatti extracomunitari, ex-prostitute, carcerati, disabili gravi, bimbi in affido. Un mondo ai margini, in cui tutti sembrano sbagliati. Fino al finale a sorpresa.
Nei ruoli principali troviamo Giorgio Borghetti, Idamaria Recati, Luigi Navarra, Marco Brambini, Patrizia Bollini, Caterina Gramaglia, Erica Zambelli, Carlo Maria Rossi. Oltre agli attori professionisti  nel cast ci sono anche persone con diverse abilità che interpretano se stesse; sono i veri abitanti delle case della Comunità che, superando ogni fatica, si sono messi in gioco con entusiasmo.

Le riprese, che si concluderanno il prossimo 18 settembre, coinvolgeranno nelle prossime settimane anche Verrucchio, Riccione e, naturalmente, Rimini che ospiterà la prima del film il 7 dicembre al Palagongressi, in occasione del cinquantesimo della Comunità Papa Giovanni XXIII.
Oltre al sostegno di Emilia-Romagna Film Commission “Solo cose belle” è realizzato grazie al contributo delle cooperative sociali il Pungiglione, Rinascere, i Tesori della Terra, Il Ramo, e da Confcooperative Emilia Romagna, Fugar Produzione SPA, Teddy SPA, Agenzia Viaggi Manucci, Orogel Spa. Gli sponsor tecnici sono Alter Echo, Trevi, Pascucci, Pmg Italia.

In corrispondenza al set è stata attivata anche una campagna di crowdfunding per sostenere la postproduzione, a cui si può aderire cliccando su https://daicistai.apg23.org/projects/solo-cose-belle