Racconti dal Set. Il cast de Il Drago di Romagna incontra il pubblico

02 ottobre 2019

Due bambini cinesi, Lou e Stefano, aiutano la signora Luisa, intraprendente pensionata romagnola, a realizzare il suo sogno: raggiungere la Cina per conoscere da vicino il mondo del Mah Jong, gioco da tavolo cinese risalente al XIX secolo, diffuso anche in Italia, soprattutto a Ravenna. È l’avvincente storia de Il Drago di Romagna, ultimo film di Gerardo Lamattina, che sarà presentato in anteprima durante il Capodanno cinese del 2020 (a fine gennaio) nei cinema di Milano, Bologna, Ravenna e Firenze.

Nell’attesa – il film attualmente è in montaggio – la produzione sta organizzando una serie di eventi sul territorio. Il 5 ottobre alle 21.30, i protagonisti del film ne condivideranno retroscena, curiosità e qualche anticipazione inedita, in un incontro pubblico in programma nella Sala Nobile del Palazzo Rasponi a Ravenna. L’appuntamento sarà l’occasione perfetta per ripercorrere le tappe di realizzazione di un’opera che con leggerezza riesce a trattare temi scottanti come l’integrazione e l’ibridazione culturale. Gli spettatori ravennati potranno tra l’altro riconoscere con emozione i tanti luoghi della città che hanno ospitato le riprese, come la piscina dell’Agriturismo La Valletta, il Bagno Donna Rosa di Marina di Ravenna, l’Euro Bazar cinese di via Agro Pontino, il ristorante cino-giapponese Fuji2, il porto commerciale S.a.p.i.r., la concessionaria Volvo di via Faentina e naturalmente le strade storiche del centro di Ravenna e la Darsena.

All’incontro interverranno il regista, il cast, e Giusi Santoro e Chi Hai, produttori rispettivamente di POPCult e Micromedia Communication Italy, che hanno realizzato il film con il contributo di Emilia-Romagna Film Commission e del Comune di Ravenna. L’opera tra l’altro è supportata da sponsor privati cinesi: un modo per creare un ponte culturale e imprenditoriale tra i due Paesi.