Le Invenzioni dal Vero di Parma Film Festival

09 novembre 2020

Dal 2018 è dedicato alle Invenzioni dal Vero (così Attilio Bertolocci definiva la poesia) per dare conto della vocazione a cercare le diverse forme del vero nel cinema, senza fermarsi alla definizione troppo esclusiva di non-fiction. Così il Parma Film Festival si è rinnovato nelle ultime edizioni fino a quella presente, la ventitreesima, che pure nel mezzo di una pandemia e delle relative restrizioni non si ferma, tanto più considerate le premesse che di cinema e verità fanno un binomio inseparabile.

Si parte dunque, ma con una digital edition interamente disponibile online dal 9 al 14 novembre, che prevede innanzitutto una serie di incontri con autori o protagonisti che sono riusciti, anche se solo per poco, a portare i loro film in sala durante l’autunno, o i cui titoli sono disponibili sulle piattaforme on demand, come il regista e sceneggiatore Francesco Bruni (Cosa sarà), la regista Susanna Nicchiarelli (Miss Marx), il cantautore Lodo Guenzi per la prima volta in veste di attore (Est – Dittatura Last Minute). Ampio spazio è riservato a celebrare il centenario dalla nascita di Federico Fellini, ricordato attraverso i libri a lui dedicati da Aldo TassoneAndrea Minuz e Bruno Roberti. Tra i film inediti presentati dagli autori segnaliamo invece il cortometraggio Zombie di Giorgio Diritti, frutto del lavoro degli studenti del corso di sceneggiatura e regia tenutosi nel 2019 per la “Fondazione Fare Cinema” di Marco Bellocchio a Bobbio, e, Il caso Braibanti di Carmen Giardina e Massimiliano Palmese, documentario che ripercorre l’amara l’ignobile giudiziaria che coinvolse Aldo Braibanti, intellettuale, uomo di cultura, ex-partigiano, a cui venne imputato nel 1968 il reato di plagio nei confronti del giovane Giovanni Sanfratello.

A completare il programma una selezione di documentari scelti dalla Scuola di Alta Formazione in Cinema documentario e sperimentale, una giornata organizzata in collaborazione con la Consulta Universitaria del Cinema e dedicata all’esposizione delle ricerche dottorali nazionali di ambito cinematografico e televisivo e la consegna del nuovo Premio Invenzioni dal vero – Miglior serie italiana istituito dal festival nel 2020 a SKAM Italia. Rimandato alla settimana successiva al festival la prestigiosa masterclass con Alina Marazzi, riservata agli studenti del Corso di Alta Formazione di Cinema Documentario e Sperimentale promosso dalla fondazione Cineteca di Bologna e dall’Università di Parma.