La disabilità sullo schermo

13 marzo 2019

Dall’ironia che pervade Speechless – serie tv statunitense che ha come protagonista una famiglia in cui un adolescente è affetto da paralisi cerebrale infantile – all’astuzia incarnata da Tyrion Lannister ne Il Trono di Spade, sono sempre più frequenti i casi in cui i racconti su piccolo e grande schermo superano l’atteggiamento pietistico nei confronti della disabilità, proponendo una narrazione più avanzata rispetto a quella diffusa nella società. Di questi particolari risvolti dell’immagine mediatica, più spesso considerata nelle sue implicazioni negative che in quelle di segno costruttivo, parlerà Nicola Rabbi, giornalista del Centro Documentazione Handicap di Bologna, in un incontro intitolato Dai telefilm alle serie Tv, la disabilità come sfondo, in programma il 15 marzo alle  20.30 alla Casa per la Pace “La Filanda” di Casalecchio di Reno, proposto nell’ambito di un ciclo di incontri legati a Un cammino lungo un giorno, iniziativa di sensibilizzazione sul tema della disabilità che torna per il secondo anno a Casalecchio il 13 e 14 aprile 2019.

Rabbi, specializzato in informazione sociale e nuove tecnologie, direttore di Bandiera Gialla, agenzia di informazione sociale dell’area metropolitana bolognese, e responsabile del settore comunicazione del CDH – Centro Documentazione Handicap di Bologna, è autore di diversi volumi sul tema e della sceneggiatura della graphic novel In viaggio verso lo Zavhan, sulla condizione delle persone con disabilità in Mongolia. Durante l’incontro di Casalecchio discuterà proprio del ruolo sempre più rilevante della serialità televisiva nel costruire personaggi e caratterizzazioni legati alla disabilità complessi, multiformi e non più scontati. Il riferimento saranno i prodotti del cinema e delle serie americane, ma anche di nuovi centri produttivi, dall’India alla Turchia e all’America Latina, senza dimenticare la novità delle piattaforme digitali come Netflix, che quelle narrazioni portano direttamente sugli schermi dei pc, moltiplicando le opportunità di fruizione.
L’incontro, a ingresso libero, è organizzato da Polisportiva Masi, Percorsi di Pace, CDH, Futura Associazione D’iDee, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Casalecchio di Reno.