Fellini degli spiriti: il lato spirituale del Maestro

29 agosto 2020

Attraverserà il passaggio di testimone tra agosto e settembre Fellini degli Spiriti, film di Anselma Dell’Olio che completa il ritratto del grande Maestro, raccontandone i risvolti più spirituali ed esoterici.
Dopo il successo dell’anteprima al Cinema Ritrovato di Bologna – frutto della collaborazione eccezionale con Cannes che aveva selezionato l’opera nella sezione “Cannes Classics Sélection officielle 2020”- Nexo porterà “Fellini degli spiriti “nelle sale italiane il 31 agosto e il 1 – 2 settembre, ma oltre 20 Paesi di tutti i continenti si stanno interessando a distribuire il documentario; un evento eccezionale, dunque, che si unirà alle celebrazioni per il centenario del grande cineasta riminese.

Che Fellini fosse affascinato dal mondo non visto e dalla ricerca di cosa ci fosse oltre la vita era chiaro: dall’amicizia profonda con il sensitivo torinese Gustavo Rol, alla lettura dei Tarocchi e la consultazione de I Ching, gran parte della sua esistenza e della sua cinematografia si sono fondate sulla curiosità verso l’ignoto, l’immateriale; una ricerca continua, la sua, che ha trovato sublime espressione anche nel Libro dei sogni.

Attraverso straordinari materiali d’archivio di Rai Teche e Istituto Luce e materiali d’archivio internazionali, le immagini dei suoi film e interviste agli intellettuali che più hanno studiato il suo lavoro, Anselma Dell’Olio completa il racconto con le testimonianze di Terry Gilliam, Gigi Proietti, Damien Chazelle e molti altri, aggiungendo così il tassello mancante al complesso mosaico felliniano.

Il film è stato prodotto Mad Entertainment con Rai Cinema in coproduzione con Walking the Dog, Arte e Rai Com e con il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

Video

Il trailer del film