Extase: dall’Immagine Ritrovata all’anteprima di Venezia 76

17 luglio 2019

Sarà la prima mondiale del restauro in 4K di Exstase (Estasi) di Gustav Machatý l’evento di pre-apertura della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, proiettato in Sala Darsena al Lido la sera del 27 agosto.
La pellicola – che fece ottenere nel 1934 al regista ceco il premio per la miglior regia e come miglior film – scandalizzò il pubblico della seconda edizione del Festival, mostrando sia il fisico della giovanissima protagonista Hedy Kiesler (poi Hedy Lamarr), e la prima scena cinematografica – anche se solo intuibile – di un atto sessuale.
“Extase” ha ritrovato l’antico splendore grazie al restauro del Národní filmový archiv (Cineteca di Praga) grazie al sostegno di Milada Kučerová e Eduard Kučera e alla collaborazione con Film Servis Festival Karlovy Vary. Le lavorazioni sono state effettuate presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata, polo di eccellenza mondiale della Cineteca di Bologna per il recupero e il ripristino di capolavori cinematografici e audiovisivi.
La 76. Mostra del Cinema di Venezia si terrà al Lido dal 28 agosto al 7 settembre 2019 diretta anche in questa edizione da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.