In Emilia-Romagna il Cinema del futuro punta sulla Formazione

09 agosto 2018

Il Cinema guarda al futuro grazie al lavoro di professionisti qualificati, preparati adeguatamente ad affrontare sfide creative e tecniche. La prima chiamata, legata alla Formazione del nuovo Programma Triennale 2018 -2020 per il Cinema e l’Audiovisivo della Regione Emilia-Romagna, ha stanziato 1.375.676,42 euro per quindici percorsi di Formazione qualificante, Alta Formazione, Formazione permanente nel settore, presentati da enti accreditati del territorio.
I progetti, sostenuti dal Fondo sociale europeo (2014/2020 – Obiettivo tematico 10 – priorità di investimento 10.4), sono destinati a persone che abbiano assolto l’obbligo d’istruzione e il diritto-dovere all’istruzione e formazione, che necessitino di specializzarsi per ridurre il divario tra le competenze possedute e quelle richieste per esercitare professionalmente il proprio ruolo.
Vari gli indirizzi di qualifica, alcuni davvero innovativi, come quello per diventare Green Movies Project Manager, figura nuovissima e attuale che assiste le produzioni nel promuovere prodotti audio-visivi ecosostenibili “in classe A”; oppure quello mirato a formare Video Maker con competenze in VR in 360°. Non manca neppure l’attenzione al pubblico giovane, con il corso per diventare esperti nella realizzazione di prodotti audiovisivi per ragazzi ed adolescenti, destinati ai canali web e televisivi.