Dieci storie da raccontare

27 giugno 2019

Dieci storie che valorizzano le idee creative e originali made in Emilia-Romagna, puntando a diventare presto prodotti per il piccolo e grande schermo.
Sono i progetti sostenuti nel 2019 dal Bando regionale per lo Sviluppo di opere cinematografiche e audiovisive, che Emilia-Romagna Film Commission ha selezionato tra i 34 pervenuti.
L’importo complessivo stanziato è di 118mila euro – 10mila in più rispetto il 2018 – ripartito tra 6 opere cinematografiche, 3 documentari e 1 serie televisiva, scelte sulla base della qualità, del carattere innovativo della sceneggiatura, e del costo preventivo presentato dai soggetti.
Per quanto riguarda le opere cinematografiche (dai titoli ancora provvisori) vediamo impegnati nel bolognese Mammut Film con “Ichicomori” e Articolture con “La consistenza della neve”, mentre Giostra Film sta lavorando a “Teresa, Luisa e la #NotteRosa”. C’è grande curiosità anche per “Bambinate” il soggetto proposto da IBC Movie, per “Augusto”, di Verdiana srl, e per “Lei che nelle foto non sorrideva”, di Amarcord srl.
Sul fronte documentari Bo Film sta lavorando a “Benq5. Un’altra guerra a Sarajevo”, Sayonara Film a “Bandiera Rossa” e Dersu srl a “Zashikiro, la stanza prigione”.
Infine, la reggiana Tiwi, punta sulla serialità televisiva con la scrittura di “Minibombo”.