Cineperiferie premia Bologna

26 giugno 2018

La prima edizione di Cineperiferie, iniziativa ministeriale con l’obiettivo di sostenere progetti culturali che contribuiscano alla conoscenza dei paesaggi periferici in Italia per valorizzarne le culture, premia Bologna nelle due linee di finanziamento, con altrettanti progetti per e sulla città.
La prima linea, dedicata alla realizzazione di rassegne cinematografiche, vede tra i protagonisti la Fondazione per l’innovazione urbana (ex Comitato Urban Center) con un progetto comunitario per il Quartiere Santo Stefano.
La seconda linea, per la produzione di cortometraggi a carattere documentaristico, premia la casa di produzione Articolture e il progetto di Vito Palmieri Da Teletorre19 è tutto!, racconto dell’unico caso italiano di televisione condominiale, che dal 2001 trasmette al Pilastro, a circuito chiuso, programmi realizzati dai condomini per gli altri condomini. La Torre 19 del complesso di edifici, chiamato “Virgolone”, è abitata da 72 famiglie, che si autogestiscono: dalle attività amministrative, alla manutenzione del verde, alle attività ricreative e culturali. Il documentario breve mostra l’attività di questa televisione unica e della sua importanza nel mantenere aggregata la comunità di una zona “difficile” della città, e del momento – altrettanto delicato – in cui è necessario pensare a un cambio di testimone generazionale per continuare ad animarla.
Vito Palmieri, docente universitario e regista pluripremiato in festival di rilievo internazionale, si sofferma dunque su un nuovo racconto di vita in cui i temi sociali rivestono grande importanza. Cineperiferie ha sostenuto il documentario con 18mila euro.