Avviate le riprese di Sue, storia di donne, riscatto ed emancipazione

28 aprile 2021

Joy, Blessing, Isoke. Tre donne, altrettante storie, un destino comune di sopprafazione e sfruttamento, fino alla possibilità di rinascere e costruire una nuova esistenza. Parla di questo Sue, documentario di Fabrizio Cattanei e di Elisabetta Larosa, che ne sta curando anche la regia, e che ha avviato le riprese sul territorio emiliano-romagnolo.
Con “Sue” ancora una volta Movie Factory ha scelto l’Emilia-Romagna e il supporto di Emilia-Romagna Film Commission per realizzare un suo progetto, ricevendo il sostegno del Fondo Audiovisivo regionale.
Delicato e di grande attualità il tema trattato, che punta l’obiettivo sia sulla sofferenza delle donne costrette a prostituirsi tra sofferenze e abusi, sia sulla possibilità di sperare in una vita migliore, come mostrano le tre straordinarie protagoniste nel loro percorso di riscatto.
Le riprese dureranno fino alla prima decade di maggio, toccando location come Piacenza, Bologna, Lido delle Nazioni nel ferrarese, Milano Marittima nel ravennate e Riccione.