Aperto nel ferrarese il set di "Lei mi parla ancora"

27 agosto 2020

Ferrara, Riva del Po, Copparo, Bondeno, Argenta: sono le location scelte da Pupi Avati per il set emiliano di Lei mi parla ancora, e luoghi in cui la storia, tratta dall’omonimo libro autobiografico di Giuseppe Sgarbi, è ambientata.
E’ una storia d’amore e di famiglia, il film, che per 65 anni ha unito Nino e Caterina, genitori di Vittorio ed Elisabetta, e che è proseguita nel ricordo di lui dopo la scomparsa dell’adorata compagna.
Scritto da Pupi Avati con il figlio Tommaso, Lei mi parla ancora vede coinvolti Renato Pozzetto nei panni di Nino e Stefania Sandrelli in quelli di Caterina, che si alterneranno con Isabella Ragonese e Lino Musella nelle parti dei due protagonisti negli anni più giovani. Accanto a loro Fabrizio Gifuni, che animerà il personaggio di Amicangelo (il ghost writer che aiuterà Nino nella stesura delle memorie e che diventerà suo amico e confidente), Chiara Caselli, Alessandro Haber, Serena Grandi, Gioele Dix, Nicola Nocella. Il film, sostenuto dal Fondo Audiovisivo dell’Emilia-Romagna, è coprodotto da Bartlebyfilm e Vision Distribution – che sarà anche distributore – in collaborazione con Duea Film.
Le riprese nel ferrarese dureranno una ventina di giorni.