Aperta la seconda chiamata dei bandi per le produzioni regionali, nazionali e internazionali

04 luglio 2018

Emilia-Romagna Film Commission annuncia l’apertura della seconda chiamata dei bandi a sostegno delle produzioni regionali, nazionali ed estere, intenzionate a scegliere la regione come location per realizzare un progetto cinematografico e audiovisivo. L’importo stanziato dal Fondo è di circa 1milione e 150mila euro.

Bando per la concessione di contributi destinati a imprese nazionali ed internazionali che realizzano opere sul territorio regionale.

750mila euro sono stanziati per le produzioni italiane europee ed extraeuropee, con l’obiettivo di attirare realtà audiovisive, cinematografiche e televisive, la cui presenza generi ricadute culturali, turistiche ed economiche sul territorio.
L’intervento regionale è finalizzato alla concessione di contributi per la produzione (pre-produzione, riprese/lavorazione, post-produzione) sul territorio dell’Emilia-Romagna delle seguenti opere audiovisive:

  1. a) Opere cinematografiche di lungometraggio
  2. b) Opere televisive
  3. c) Opere web
  4. d) Documentari

Ciascuno dei generi sopra riportati può essere realizzato, sia parzialmente che integralmente, con tecniche di animazione.
L’impresa beneficiaria del contributo può essere o produttore unico o coproduttore di maggioranza del progetto o produttore esecutivo.

La chiamata è aperta dalle ore 16:00 del 4 luglio alle ore 16:00 del 4 settembre 2018.

La presentazione dei progetti deve avvenire unicamente a mezzo pec, pena la non ammissibilità della domanda.

Il bando completo e tutta la modulistica

 

Bando per il sostegno di opere cinematografiche e audiovisive destinato a imprese con sede in Emilia-Romagna

La chiamata per le produzioni dell’Emilia-Romagna ammonta a circa 400mila euro.
Possono presentare i progetti imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva con sede legale sul territorio, o con unità operativa attiva sul territorio regionale da almeno 12 mesi. Anche in questo caso l’impresa beneficiaria del contributo può essere o produttore unico o coproduttore con quota di maggioranza o produttore esecutivo. Ciascuna impresa può presentare al massimo due domande di contributo.
Sono ammesse a partecipare le produzioni con progetti di :

  1. a) Opere cinematografiche di lungometraggio
  2. b) Opere televisive
  3. c) Opere web e cortometraggio
  4. d) Documentari

Ogni genere può essere realizzato sia parzialmente che integralmente con tecniche di animazione.
Non sono ammessi progetti che comportano costi ammissibili inferiori a 15.000 euro, e la percentuale di contributo varia da un minimo di 35% ad un massimo del 50% delle spese ammissibili sulla base del punteggio ottenuto dal progetto.

La chiamata è aperta dalle ore 16:00 del giorno 4 luglio ed entro il termine perentorio del giorno 04 settembre 2018 alle ore 16:00.

Il bando completo e tutta la modulistica