Emergenza Covid-19: Il terzo provvedimento della Regione per il Cinema e l'Audiovisivo

22 maggio 2020

Dopo gli interventi di marzo e aprile, l’Assessorato regionale alla Cultura e Paesaggio attua un terzo provvedimento per venire incontro agli operatori del settore del cinema e audiovisivo, in difficoltà dopo l’emergenza Covid-19, e provati sia dalla chiusura di luoghi della cultura sia dalla sospensione di ogni attività.
A quanto già riportato nella comunicazione del 24 aprile scorso si uniscono questi ulteriori modifiche alla L.R. n. 20/2014 “Norme in materia di cinema e audiovisivo”:

Nel bando per il Sostegno alla produzione di opere per le imprese con sede in Emilia-Romagna finanziate nel 2018, è’ concessa la facoltà di richiedere una seconda quota del contributo fino al raggiungimento del 70% del concesso, in relazione ad un secondo stato di avanzamento delle attività realizzate, supportato da apposita relazione e attestazione delle spese sostenute. Tale richiesta potrà pervenire alla Regione entro il 30/09/2020.

Per i progetti di Sviluppo, per questo specifico momento storico, è stata inserita la possibilità di richiedere una quota del contributo nella misura compresa tra il 30% ed il 70% del contributo concesso, in relazione ad un primo stato di avanzamento delle attività realizzate, Ed ovviamente come sempre supportato da apposita relazione ed attestazione delle spese. Per i progetti sostenuti nell’annualità del 2019 è possibile richiedere la quota di acconto entro il 30/09/2020; mentre per i progetti sostenuti nel 2020 non è stato definito un termine temporale, resta quello della percentuale di speso e realizzato.