MIRACOLO A LE HAVRE

Marcel Marx, un ex scrittore rinomato e bohemien, si ritira in esilio volontario nella città portuale di Le Havre, dove la sua professione, onorevole ma non redditizia, di lustrascarpe, gli dona la sensazione di essere più vicino alla gente. Mantiene viva la propria ambizione letteraria e conduce una vita semplice e serena nel triangolo formato dal pub dell’angolo, il lavoro e la moglie Arletty, quando il destino catapulta improvvisamente nella sua vita un ragazzino immigrato proveniente dall’Africa nera. Il cuore del film è tutto nel rapporto tra lo stralunato lustrascarpe e il giovane migrante. L’uomo, che nel frattempo avrà scoperto la moglie malata, si prenderà cura del ragazzo e tenterà di farlo arrivare in Inghilterra, facendo rete con gli abitanti del quartiere e cercando di eludere le attenzioni di un poliziotto disincantato.

Finlandia, Francia, Germania, 2011 – regia di Aki Kaurismäki – con André Wilms, Kati Outinen, Jean-Pierre Darroussin, Blondin Miguel, Elina Salo – durata: 93′

Ricerca

Cosa
Quando