Bando per il sostegno della produzione di opere cinematografiche e audiovisive destinato ad imprese con sede in Emilia-Romagna - anno 2018

Sul Burert n. 49 del 8 marzo 2018 è stato pubblicato il bando per la concessione di contributi ad imprese con sede in Emilia-Romagna che realizzano opere cinematografiche e audiovisive sul territorio regionale.

 

Obiettivi generali

La Regione Emilia-Romagna riconosce il settore cinematografico e audiovisivo come fattore strategico per lo sviluppo economico, culturale e turistico del territorio, in grado di generare ricadute economiche interne, stimolare la crescita occupazionale e valorizzare il territorio in termini di flussi turistici. A tal fine, attraverso la concessione di contributi in regime “de minimis”, intende supportare la produzione di opere cinematografiche e audiovisive culturali realizzate sul territorio regionale da imprese con sede in Emilia-Romagna.

 

Beneficiari

Possono presentare i progetti e, conseguentemente, essere beneficiarie del contributo regionale, le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva con sede legale in Emilia-Romagna, o con unità operativa attiva sul territorio regionale da almeno 12 mesi, con codice Ateco primario o secondario 59.11.00. L’impresa beneficiaria del contributo può essere o produttore unico o coproduttore di maggioranza del progetto o produttore esecutivo; il tutto nel rispetto di accordi e rapporti specifici dettagliati meglio nel bando.

Ciascuna impresa può presentare al massimo due diverse domande di contributo per due diversi progetti, a valere sul bando.

 

Progetti ammissibili

L’intervento regionale, ai sensi dell’art. 10 della L.R. n. 20/2014, è finalizzato alla concessione di contributi per la produzione (pre-produzione, riprese/lavorazione, post-produzione) sul territorio dell’Emilia-Romagna delle seguenti opere audiovisive:

– Opere cinematografiche di lungometraggio;

– Opere televisive;

– Opere web;

– Documentari;

– Cortometraggi.

I progetti ammissibili devono realizzare sul territorio regionale non meno del 30% dei giorni di ripresa totali oppure sostenere in regione almeno il 30% dei costi “sotto la linea”.

Non sono ammessi progetti con costi ammissibili inferiori a 15.000,00 euro.

 

Avvio e termine

L’inizio delle attività sul territorio regionale dovrà avvenire nel periodo compreso tra la data di presentazione della domanda di contributo e le seguenti date:

– 31/07/2018, per i progetti presentati nella prima sessione di valutazione;

– 30/11/2018, per i progetti presentati nella seconda sessione di valutazione

Il termine ultimo per la conclusione del progetto è fissato al 31 dicembre 2019, salvo la concessione di motivate proroghe.

 

Risorse disponibili

Le risorse disponibili ammontano a Euro 800.000,00 (400.000,00 euro per ognuna delle due sessioni).

L’entità del contributo sarà determinata sulla base del punteggio ottenuto dal progetto, nella misura compresa tra il 35 ed il 50% delle spese ammissibili.

Il tetto massimo di contributo è fissato a:

– 150.000,00 euro per opere cinematografiche e opere televisive;

– 50.000,00 euro per documentari;

– 25.000,00 euro per opere web e cortometraggi.

 

Modalità e termine di presentazione delle domande

Il presente è un bando valutativo a graduatoria con due sessioni temporali per la presentazione delle domande:

  • Prima sessione: entro l’11 aprile 2018;
  • Seconda sessione: dal 4/7/2018 al 4/9/2018.

 

Per informazioni

filmcom@regione.emilia-romagna.it

Emma Barboni, tel. +39 051 5278753 – Roberto Bosi, tel. +39 051 5273318 – Davide Zanza, tel. +39 051 5273581- Fabio Abagnato, tel. +39 051 5278543