Rimini si “anima” con Cartoon Club. E in Riviera arrivano I Simpson

14 luglio 2017

Esperti, appassionati, nerd, cosplayer, grandi, piccini: il pubblico di Cartoon Club è pronto a invadere allegramente Rimini dove, dal 17 al 23 luglio, il Festival Internazionale del Cinema d’animazione, proporrà un programma ricchissimo di spettacoli, incontri ed eventi speciali, tra anime giapponesi, plastiline e fumetti.
Nel trentennale della loro creazione i “gialli” più famosi della tv si mettono in mostra. C’è infatti grande attesa per THE SIMPSONS. L’arte dietro le quinte, dove saranno esposti al Teatro Galli 100 bozzetti utilizzati per realizzare la popolarissima serie animata e preziosi materiali legati alla serie.
Il cuore del Festival batterà comunque a Castel Sismondo, in cui si terrà la programmazione più coinvolgente della manifestazione. Al mattino spazio sarà dato ai workshop per i più piccoli e, nel weekend finale, alla masterclass in Character Animation, tenuta da Marco Regina della Dreamworks di Los Angeles.

Dal pomeriggio protagonisti saranno invece i 400 cortometraggi in concorso e, la sera, le proiezioni dedicate al mare, tra cui La Tartaruga Rossa, di Michaël Dudok de Wit. Il 20 e il 21 luglio l’evento speciale Disney, con la presentazione della nuova serie Duck Tales, che andrà in onda in auturnno su Sky. Condurranno la serata, tra gli altri il critico Federico Fiecconi, e gli autori del nuovo fumetto Duck Tales, spinoff della serie animata.
In collaborazione con Mediaset il Palacartoon di Piazzale Fellini ogni sera proporrà un film, offrendo anche anteprime, come alcuni episodi della seria Dragon Ball e un estratto di Monolith, di Ivan Silvestrini, film tratto dall’omonima graphic novel di Recchioni e Uzzeo.

Oltre ai Simpon sono numerose le mostre inaugurate, tra cui le storie tra le onde di migranti e pescatori in Arrivano dal mare, che punta i riflettori sulle drammatiche vicende legate alle migrazioni di massa, e il fantastico universo del Signore degli Anelli in J. R. R. Tolkien tra fumetti e cartoon, prima esposizione italiana che mostra le contaminazioni tra generi artistici legate all’eccentrico autore.

Anche in questa 33esima edizione attesissima è la Cosplay Convention, con migliaia di partecipanti vestiti come i loro beniamini. Sono già 3000 le preiscrizioni all’evento, che trasformerà Piazzale Fellini in un enorme carnevale del fumetto e delle anime giapponesi.

Infine, il Premio alla carriera 2017 sarà assegnato a Fusako Yusaki, artista di fama internazionale nata in Giappone e residente in Italia da oltre cinquant’anni, e maestra assoluta dell’arte della plastilina. Suoi, fra i tanti lavori curati, la sigla storica dell’Albero Azzurro, personaggi come il cane Peo e Naccio e Pomm.

 

Social