L’Emilia-Romagna è una grande arena

12 luglio 2017

Recuperare una proiezione persa in sala lo scorso inverno; incontrare registi, attori e autori mentre la brezza porta refrigerio e sollievo; emozionarsi su un plaid o in chiostri, cortili e piazze di grande suggestione. In Emilia-Romagna fino a settembre il cinema esce all’aperto, animando le calde notti estive di oltre 40 arene attive sul territorio, che propongono un’offerta di proiezioni e incontri di grande qualità a costi ridotti o, addirittura, a ingresso libero.

Trait d’union tra le arene la rassegna itinerante sul cinema italiano Accadde Domani, promossa dalla FICE – Federazione Italiana Cinema d’Essai regionale, in cui i film sono introdotti e commentati direttamente dal regista o dagli attori, presenti alla proiezione.
Il ruolo di regina spetta indubbiamente alla bellissima Piazza Maggiore di Bologna, che da giugno a metà agosto proietta una particolare selezione di pellicole di ieri e di oggi curata dalla Fondazione Cineteca nel programma di Sotto le Stelle del Cinema.
Sempre nel capoluogo, storica e cara ai cinefili anche l’Arena Puccini del Dopo Lavoro Ferroviario di Via Serlio, che protrae la programmazione fino a settembre, con anteprime sulle uscite della prossima stagione.

Usciti dal capoluogo le sale all’aperto sono ovunque: come l’Edison a Parma, la Ex Stalloni e Piazza Prampolini a Reggio Emilia, il Supercinema a Modena, Le Pagine di Parco Pareschi a Ferrara, la Snaporaz a Cattolica, gli Agostiniani a Rimini, il San Biagio a Cesena, La Rocca a Imola, e in tanti altri luoghi, che potete consultare nel nostro sito, per un’estate piena di cinema.

Social