Festival del Cinema di Porretta Terme: i grandi film in Appennino

30 novembre 2017

E’ il meraviglioso volto dell’attrice sestolese Ida Galli l’immagine della sedicesima edizione del Festival del Cinema di Porretta Terme che, dal 5 al 10 dicembre, porterà in Appennino i grandi protagonisti di ieri e di oggi.
Il regista e scrittore Silvano Agosti, una delle figure simbolo del cinema politico e di denuncia degli anni della contestazione, sarà invece al centro del focus monografico, che in ogni edizione il Festival dedica a un personaggio che ha influenzato significativamente la settima arte. A Porretta saranno proiettate 8 sue pellicole tra cui Il Giardino delle delizie, interpretato proprio dalla Galli, simbolica testimonial anche del progetto di crowdfunding per il restauro de Il medico della mutua. Il film di Luigi Zampa (con la Galli e il grande Alberto Sordi) sarà infatti presentato dal Centro Sperimentale di Cinematografia, inserendosi tra i grandi classici dell’edizione insieme a Era notte a Roma di Roberto Rossellini, proposto nella versione originale proiettata in anteprima nel 1960, durante prima mostra del Cinema Libero di Porretta Terme.
L’edizione 2017 del Festival inserisce nel ricco programma anche una nuova sezione, dedicata ai film selezionati da festival internazionali ma non ancora distribuiti nel nostro Paese. Come Wilde Maus (Topo selvaggio), opera prima del noto comico austriaco, Josef Hader, in concorso alla Berlinale e qui presentata in esclusiva nazionale alla presenza del regista.
Interessanti anche i titoli del concorso Fuori dal giro, al suo quinto anno, incentrato sulle opere giovani del cinema Italiano. Troveremo quindi  “I figli della notte” di Andrea De Sica, “Gli Asteroidi” di Germano Maccioni, “Cuori Puri” di Roberto De Paolis e “Una Famiglia” di Sebastiano Riso, proiettati alla presenza di registi, interpreti e produttori. Sicilian ghost story di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza sarà invece l’evento speciale che coinvolgerà gli studenti impegnati nella giuria “giovani”, che incontreranno uno dei protagonisti, l’attore palermitano Filippo Luna.
Prima dell’inizio ufficiale il FCP si sposterà nella vicina Vergato il 1 dicembre alle 21:00, per una serata di anteprima in collaborazione con l’Unione dei comuni dell’appennino bolognese, e la proiezione della commedia Tutto quello che vuoi, di Francesco Bruni, girata in parte sul territorio e introdotta dallo stesso regista, che poi incontrerà anche il pubblico.

 

(Foto – in copertina: Ida Galli – Notizia: Gli Asteroidi)

Social