“Cento Anni” di Davide Ferrario al Torino Film Festival

06 novembre 2017

“Cento Anni”, del regista e scrittore Davide Ferrario, sarà l’anteprima mondiale che aprirà la sezione “Festa Mobile” del 35esimo Torino Film Festival in corso nel capoluogo piemontese dal 24 novembre 2 dicembre.
Il progetto, tra il documentario e il film-saggio, racconta in quattro episodi le “Caporetto” italiane del ‘900, partendo proprio dall’omonima disfatta di cui ricorre il centenario.
Prodotto da Rossofuoco e con il sostegno di Emilia-Romagna Film Commission, “Cento anni” restituisce agli italiani le riscosse che seguono sconfitte, addentrandosi nella Resistenza, nella strage di Piazza della Loggia e nella potente crisi demografica che segna il passaggio al nuovo millennio. Proprio l’episodio legato alla Resistenza ha coinvolto nelle riprese il territorio dell’Emilia-Romagna, in particolare del reggiano, in cui ritroviamo anche il volto e la storia personale del musicista e scrittore Massimo Zamboni ex CCCP e Csi.

Il docufilm, nelle sale dal 4 dicembre, chiude la trilogia sulla storia italiana avviata da Davide Ferrario con “Piazza Garibaldi”, del 2011, e “La zuppa del demonio”, presentato a Venezia nel 2014.

Social