Con Archivio Aperto il cinema è una grande famiglia

27 ottobre 2016

Il 27 ottobre, Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo, Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia inaugura la nona edizione di Archivio Aperto, con lo scopo di far conoscere, valorizzare e condividere il vastissimo patrimonio filmico custodito a Bologna e che preserva le memorie di generazioni di famiglie e di comunità.
L’edizione si presenta ricchissima e proporrà, in un mese e mezzo di programma, mostre, incontri, visite guidate, eventi e tante proiezioni di filmati inediti, spesso commoventi e testimoni di un mondo in trasformazione. Questi tesori inestimabili in 9,5mm Pathé Baby, 16mm, 8mm, Super 8, hanno impressi momenti privati degli italiani, con un valore documentaristico dato anche da film sperimentali, film industriali e dai più recenti video in formato analogico. I numerosi appuntamenti si raggrupperanno in filoni tematici, proposti di giorno in giorno. Avremo quindi le bellezze anni ’40 e ’50 di Miss Cinema a inaugurare la rassegna il 27, e la mostra Matrimonio all’italiana che, dall’11 al 13 novembre, presenterà materiali di privati realizzati in un arco di tempo che va dagli anni ’30 agli anni ’80, riproposti da sei giovani artisti. Archivio Aperto quest’anno omaggerà anche la figura di Patrizia Vicinelli, poetessa e protagonista del cinema d’avanguardia tra gli anni ’60 e ’80, e del compagno e regista Gianni Castagnoli, nonché la città di Bologna, con immagini del passato che costituiscono una vera e propria rarità, compresa la vita in Bolognina, filmata dalla famiglia Cialoni.

Il 7 dicembre l’evento finale al Cinema Lumière, con l’anteprima nazionale di Circle, film di Valentina Monti sulla famiglia Togni e la sua arte circense.

Video

Il trailer di Archivio Aperto 2016

Social