Bando per il sostegno alla produzione di opere cinematografiche e audiovisive realizzate da imprese nazionali ed internazionali - anno 2017

Sul Burert n. 26 del 2/2/2017 è stato pubblicato il bando per la concessione di contributi ad imprese nazionali ed internazionali che realizzano opere cinematografiche e audiovisive sul territorio regionale.

Obiettivi generali

La Regione Emilia-Romagna riconosce il settore cinematografico e audiovisivo come fattore strategico per lo sviluppo economico, culturale e turistico del territorio, in grado di generare ricadute economiche interne, stimolare la crescita occupazionale e valorizzare il territorio in termini di flussi turistici. A tal fine, attraverso l’istituzione del Fondo per l’audiovisivo previsto dall’art. 10 della L.R. 23 luglio 2014, n.20, intende supportare la produzione di opere cinematografiche e audiovisive culturali realizzate in Emilia Romagna, in grado di contribuire allo sviluppo della filiera regionale e alla professionalizzazione dei suoi differenti attori.

Beneficiari

Possono presentare i progetti e, conseguentemente, essere beneficiarie del contributo regionale, le imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva italiane, europee o extraeuropee. L’impresa beneficiaria del contributo può essere o produttore unico o coproduttore di maggioranza del progetto o produttore esecutivo; il tutto nel rispetto di accordi e rapporti specifici dettagliati meglio nel bando.

Progetti ammissibili

I progetti ammissibili mirano alla produzione di lungometraggi, film o serie per la tv, documentari/docu-fiction e serie web. Devono prevedere almeno 6 giorni di lavorazione sul territorio regionale ed, inoltr,e essere realizzati sul territorio regionale per non meno del 30% dei giorni di ripresa totali o sostenere in regione almeno il 30% dei costi “sotto la linea” preventivati. Lungometraggi, film e serie TV che concorrono al presente bando devono necessariamente possedere un contratto di distribuzione sottoscritto con un distributore cinematografico e/o un broadcaster.

Al momento della presentazione della domanda, i progetti devono presentare una copertura finanziaria minima del 50% (lungometraggi, film e serie tv) o del 30% (documentari e serie web).

I costi ammissibili sono esclusivamente quelli sostenuti in Emilia-Romagna.

Avvio e termine

L’inizio delle attività sul territorio regionale dovrà avvenire successivamente alla data di presentazione della domanda di contributo ed entro 120 giorni da essa. Il termine ultimo per la conclusione del progetto è fissato al 31 dicembre 2018. Non si concedono proroghe.

Risorse disponibili

Le risorse disponibili ammontano a Euro 1.120.000,00. Il contributo concedibile dipende dal punteggio ottenuto nella valutazione di merito e può arrivare fino al 50% delle spese ammissibili.

Il tetto massimo di contributo è fissato a:

– 150.000,00 euro per lungometraggi, film e serie televisive;

– 50.000,00 euro per documentari/docu-fiction;

– 25.000,00 euro per serie web.

Modalità di presentazione delle domande

Il presente è un bando valutativo a sportello, aperto dalla data di pubblicazione sul Burert fino al 1 luglio 2017. L’invio delle domande deve avvenire unicamente a mezzo Pec, pena la non ammissibilità della domanda.

Per informazioni

Orari: dalle ore 10.00 alle 12.00

Emma Barboni, tel. 051 5278753 – Roberto Bosi, tel. 051 5273318 – Davide Zanza, tel. 051 5273581 filmcom@regione.emilia-romagna.it

Social