SOSTEGNO SVILUPPO OPERE EMILIA ROMAGNA - 2016

Bando per il sostegno allo sviluppo di opere cinematografiche e audiovisive, riservato alle imprese con sede in Emilia Romagna – anno 2016

OBIETTIVI, FINALITA’ E OGGETTO DELL’INTERVENTO
La Regione Emilia-Romagna riconosce il settore cinematografico e audiovisivo come fattore strategico per lo sviluppo economico, culturale e turistico del territorio, in grado di generare ricadute economiche interne, stimolare la crescita occupazionale e valorizzare il territorio in termini di flussi turistici. A tal fine, con il presente intervento intende sostenere le imprese regionali nella fase di sviluppo di opere cinematografiche e audiovisive ambiziose e innovative che abbiano le potenzialità per essere diffuse sia in ambito nazionale che internazionale. Questo bando disciplina pertanto la concessione di contributi, in regime di aiuto “de minimis”, ad imprese con sede in Emilia Romagna per il sostegno dello sviluppo di opere cinematografiche e audiovisive, ai sensi dell’art. 10 della L.R. 23 luglio 2014, n.20. Nel quadro di questo intervento, i candidati presentano una proposta che mira a concepire un progetto destinato alla distribuzione in sala, in televisione o su piattaforma digitale.

SOGGETTI CHE POSSONO PRESENTARE DOMANDA
Possono presentare i progetti e, conseguentemente, essere beneficiari del contributo regionale le imprese con sede legale in Emilia Romagna, o con unità operativa attiva sul territorio regionale da almeno 12 mesi, che esercitano attività di produzione audiovisiva, cinematografica o televisiva. Tali soggetti devono detenere la maggioranza dei diritti relativi al progetto per il quale presentano domanda. Se il progetto è un adattamento di un’opera originale, l’impresa deve dimostrare che detiene i diritti di adattamento dell’opera stessa, attraverso un contratto di opzione o un contratto di cessione. Ciascuna impresa può presentare una sola domanda di contributo.

Social