SOSTEGNO PRODUZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI - 2016

Bando per il sostegno alla produzione di opere cinematografiche e audiovisive realizzate da imprese nazionali ed internazionali – anno 2016

Modalità e criteri per la presentazione delle domande, la concessione dei contributi e la realizzazione dei progetti (approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 204 del 22 febbraio 2016)

OBIETTIVI, FINALITÀ E OGGETTO DELL’INTERVENTO
La Regione Emilia-Romagna riconosce il settore cinematografico e audiovisivo come fattore strategico per lo sviluppo economico, culturale e turistico del territorio, in grado di generare ricadute economiche interne, stimolare la crescita occupazionale e valorizzare il territorio in termini di flussi turistici. A tal fine, attraverso l’istituzione del Fondo per l’audiovisivo previsto dall’art. 10 della L.R. 23 luglio 2014, n.20, intende supportare la produzione di opere cinematografiche e audiovisive culturali realizzate in Emilia Romagna, in grado di contribuire allo sviluppo della filiera regionale e alla professionalizzazione dei suoi differenti attori. Il presente bando disciplina la concessione di contributi a sostegno della produzione di opere cinematografiche e audiovisive realizzate sul territorio regionale da imprese nazionali ed internazionali, in attuazione del Programma regionale in materia di cinema e audiovisivo per il triennio 2015-17, approvato con deliberazione dell’Assemblea legislativa n. 14/2015. I contributi oggetto del presente bando sono configurabili come aiuti alla produzione di opere audiovisive, ai sensi del Regolamento (UE) n. 651/2014, art. 54.
SOGGETTI CHE POSSONO PRESENTARE DOMANDA
Possono presentare i progetti e, conseguentemente, essere beneficiarie del contributo regionale, le imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva italiane, europee o extraeuropee che si trovino in una delle seguenti posizioni: a) essere produttore unico, coproduttore con quota di maggioranza del progetto presentato o, in caso di coproduzioni con quote di pari valore, essere designata dai/l partner come produttore delegato; b) possedere un contratto, un deal memo o una bozza di contratto per la produzione esecutiva con il produttore del progetto. In caso di bozza di contratto o deal memo è necessario l’invio alla Regione del contratto, da effettuare entro 40 giorni dalla data di presentazione della domanda, pena la non finanziabilità del progetto valutato positivamente.

Social